• Italiano
  • English

Buoni propositi: digital detox dopo le feste

Spesso all’epifania, dopo i fasti natalizi, tanti annunciano buoni propositi di disintossicazione. Certo, generalmente si parla di cibo, ma perchè non sfruttare l’inizio di un nuovo anno per cambiare in meglio anche altre abitudini?

Digital detox

Stiamo parlando di digital detox, ovvero di disintossicarsi dall’uso dei dispositivi digitali.

Siamo felici di leggere che quest’anno si sono venduti molti più libri, forse a discapito di videogiochi, telefoni, tablet, ecc..? Visto che in due lockdown abbiamo fatto il pieno tra DAD, smart working, e zoom con la famiglia, si è tornati ad avere bisogno di regali che distolgano dagli schermi.

Ma se le feste sono una pausa per prendere un attimo di respiro, come consigliato nel video di Wunderman Thompson Italy (qui sotto), le buone abitudini acquisite in questi ultimi giorni – magari senza che ce ne accorgessimo troppo – è bene che non vadano perse.

La ripresa del lavoro e delle scuole porterà nuovamente con sé tante ore online. Per non ricadere nel tunnel possiamo provare alcuni accorgimenti che ci permettano di ridurre il tempo connessi.

Se anche voi, poi, avete visto Social Dilemma e siete rimasti delusi dal fatto che si parla tanto del problema, ma che le soluzioni sono buttate lì in 30 secondi durante i titoli di coda, ecco alcuni consigli pratici da tenere a mente.

Come disintossicarsi dal digitale:

Come per le diete è impossibile e irrealistico passare dai pranzi di Natale a un regime di  sedano, carote e acqua fresca, anche la digital detox deve partire da piccoli passi. Ecco i nostri consigli per iniziare una disintossicazione digitale al di fuori del lavoro o dello studio.

Riprendersi i propri spazi

Il telefono è sempre con noi, come se fosse una parte del corpo. Imparate a lasciarlo sempre nello stesso posto: su una mensola, nello svuota tasche, sulla scrivania. In questo modo la presenza dello smartphone non sarà invasiva, seguendovi ovunque andiate, e sarete più coscienti di quante volte andate a controllarlo (vedi sotto).

Spegnere le notifiche

Le notifiche sono dei veri e propri richiami degli smartphone (ne abbiamo parlato in questo articolo): funzionano come le grida di un bambino per la sua mamma. Spegnendole la vostra mente sarà più libera e serena. Se poi avete delle necessità particolari, qualsiasi telefono permette di impostare opzioni diverse e specifiche per ogni app. Non ci sono scuse.

Stabilire delle pause

Un giorno un amico ci disse: “mi accorgo se è stato un bel week-end da quanto è carico il mio cellulare”. Ci sono dei momenti in cui abbastanza spontaneamente si usa meno il telefono (per molti è il fine settimana, per altri la sera a seconda delle abitudini, degli stili di vita e delle cose da fare). Questo perché si è maggiormente concentrati su altro, o si fanno cose più coinvolgenti, si sta insieme ad amici e famiglia. Stabilendo a priori dei momenti di stacco sarà più facile prestare maggiore attenzione a quello che si sta facendo, e sarà sempre più semplice e spontaneo estendere il tempo delle pause.

Monitorare le proprie abitudini

Davanti all’evidenza non si può mentire. Ci sono tantissimi programmi – anche all’interno dei sistemi Android e Apple stessi – per monitorare le proprie abitudini di utilizzo. Una volta scoperto quante ore passate davanti allo schermo arriverà la secchiata di acqua gelida e un minimo di presa di coscienza, promesso.


Oltre ad utilizzare questi accorgimenti di digital detox nei vostri momenti liberi, se possibile, mantenete queste pratiche anche durante il lavoro o lo studio. Vi accorgerete che la vostra concentrazione sarà decisamente migliore e riuscirete a fare tutto in maniera più efficiente.

Fioretti per l’anno nuovo

Provate a iniziare l’anno con una di queste esperienze:

  1. Fare una passeggiata senza portarsi dietro lo smartphone
  2. Andare a dormire lasciando lo smartphone in un’altra stanza
  3. Mettere via il telefono quando si è con amici e famiglia
  4. Non portare il telefono a tavola
  5. Astenersi dallo scroll infinito di notizie per una sera

Fateci sapere quale provate, e dicteci come va.

Infine, vi sveliamo che corso del 2021 partirà la partnership di Sloweb con Alessio Carciofi per un Osservatorio per il benessere digitale. Seguiteci e non perdetevi nessun aggiornamento, saranno a vostra disposizione tantissime informazioni utili per un uso corretto delle tecnologie sul lavoro, a scuola e in famiglia.

  • Associazione Sloweb
  • Sede legale:
  • Piazza C.L.N., 254 – 10121 Torino
  • Sede operativa c/o Escamotages
  • via Gioberti 26bis – 10128 Torino
  • Tel. 011-19916610
  • [email protected]
  • C.F. 97823610015

Scrivici


    Ho letto l'informativa privacy

    Vuoi unirti a noi?

    IBAN Banca di Cherasco

    IT38N0848701000000260101691

    image/svg+xml