• Italiano
  • English

Etica del digitale su Nuovo Mondo Economico

Oggi vi proponiamo un articolo scritto da Pietro Jarre che ci racconta sei segnali positivi per un web sostenibile.


Nuovo Mondo Economico è la testata diretta da Francesco Antonioli che nel suo ampio curriculum vanta anche l’essere socio Sloweb 😆💛


Vale la pena abbonarsi non solo perchè troverete tanti contenuti sull’etica e sul digitale (su questo saremmo di parte 🙂 ma perchè si tratta di una testata basata su dati e proposte concrete, e di buon giornalismo ne abbiamo bisogno come il pane! 🍞

Buona lettura!

https://bit.ly/3fukDAH

Intervista a Chris Wylie, il whistleblower di Cambridge Analytica

Da Vice del 5 ottobre 2020

di Giulia Trincardi

(Riportiamo un punto, a nostro parere, fondamentale. Per leggere l’intervista completa dal sito di Vice, seguire il link a fondo pagina).

“Quello che succede con internet e con le piattaforme digitali è che non esiste alcun ente pubblico o codice di edilizia o insieme di normative equivalente che dice cosa è sicuro e cosa no. E continuano a dire che le persone hanno dato il loro consenso, quindi va tutto bene, non hanno bisogno di niente del genere. Ma è come dire che le persone non sono obbligate a usare l’elettricità, quindi chissenefrega se l’edificio che ho costruito fulmina gli inquilini, tanto hanno aperto la porta e consentito ai termini di utilizzo.

[…] uno dei primi codici di edilizia moderni è stato creato dopo il grande incendio di Londra. Prima il concetto era “questa è la mia proprietà, costruisco quello mi pare” e all’improvviso un incendio ha distrutto metà della città e si è iniziato a parlare degli interessi che il pubblico detiene in come viene costruita anche una proprietà privata.

[…] Oggi dipendiamo dai codici di edilizia per vivere in modo sicuro e dubito che qualcuno si opporrebbe, dicendo che avere sistemi elettrici sicuri interferisce con interessi privati. Quando consideri lo sviluppo di qualsiasi industria che sia scientifica o tecnologica, è lo stesso.

[…] questo richiede un nuovo tipo di regolamentazione—che non è il GDPR e non sono semplicemente le leggi di protezione dei dati e della privacy; servono nuovi tipi di leggi che capiscano davvero come funziona internet e cosa significa davvero sicurezza digitale e che aspetto deve avere un codice “di edilizia” o di sicurezza per le piattaforme digitali.

Questo costringerebbe le aziende a pensare alla sicurezza all’inizio del processo di progettazione.”

https://bit.ly/3mEREMO

5 punti di digital detox per staccare dallo smartphone

Disintossicarsi un po’ dallo smartphone fa sempre bene.

Ecco un articolo con 5 consigli pratici, e utili!

https://mzl.la/2HRRnaA

Emergenza Covid: come gestire il contagio dei dati

Nuovo Mondo Economico, 20 Ottobre 2020

di Giuseppe Russo e Pietro Terna

https://bit.ly/2FRDlF2

Niente panico, ma molta attenzione 😷
Un’accurata e utile analisi con dati alla mano di nuovo Mondo Economico diretto dal nostro socio Sloweb Francesco Antonioli

Norberto Patrignani al Festival Informatici Senza Frontiere

Sabato 17 ottobre a Rovereto il socio Sloweb Norberto Patrignani ha tenuto un interessante intervento al Festival Informatici Senza Frontiere.

Vi riportiamo qui sotto la registrazione dell’intervento, dal titolo “Computer Ethics 2020: imparare da un virus?”

https://www.youtube.com/watch?v=aWNIQdmNxDM&feature=youtu.be

L’Unità di Studi META del PoliMi

Il META è un network interdisciplinare di accademici dei dipartimenti di ingegneria, architettura e progettazione del Politecnico di Milano con esperienza nelle scienze sociali e humanities.

L’obiettivo di questa unità di studi, fondata nel 2016, è di produrre e diffondere conoscenza e offrire competenze filosofiche, epistemiologiche, etiche e sociali relativamente ai processi di scienza, tecnologie e innovazione.

Per approfondire e seguire le iniziative del META: http://www.meta.polimi.it/

La CDR, Corporate Digital Responsibility

La CDR, Corporate Digital Responsibility, è un quadro di politiche che le aziende e le corporation possono portare avanti per favorire, in ultima analisi, l’innovazione sociale digitale.

Ne abbiamo parlato tanto durante il Digital Ethics Forum 2020, ma è utile saperne di più e tenere sott’occhio ciò che succede, anche per promuovere questi concetti tra le imprese italiane.

Un video che suggeriamo ai nostri soci e amici spiega con semplicità questi concetti (per chi non mastica il tedesco, la traduzione con sottotitoli in inglese non è male 🙂

Link all’articolo originale: https://bit.ly/3jfkH7F

Sloweb aderisce a Repubblica Digitale

Con il Digital Ethics Forum 2020 Sloweb aderisce a Repubblica Digitale.

Repubblica Digitale è un’iniziativa strategica nazionale promossa dal Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri con l’obiettivo di combattere il divario digitale di carattere culturale presente nella popolazione italiana, per sostenere la massima inclusione digitale e favorire l’educazione sulle tecnologie del futuro, accompagnando il processo di trasformazione digitale del Paese.

I valori espressi da Repubblica Digitale ci sembrano molto – se non del tutto – affini ai nostri, motivo per il quale abbiamo scelto di aderire al progetto con il Digital Ethics Forum. E siamo molto felici che la nostra iniziativa sia stata accettata da Repubblica Digitale con entusiasmo.

Insieme possiamo lottare per un digitale più equo: inclusivo, sicuro e sostenibile 💪🌱

Per approfondire cliccate qui sotto:

http://bit.ly/repubblicadigitale

Un altro passo verso un digitale sostenibile

Futurearth, un collettivo di ricercatori, scienziati e innovatori di tutto il mondo ha annunciato il Montreal Statement on Sustainability in the Digital Age, ovvero una dichiarazione che sottolinea come non si possa auspicare un futuro sicuro e sostenibile, anche e sopratutto a livello ambientale, se prima non ci si attiva per garantire un mondo digitale sostenibile, sicuro e affidabile per tutti.

Insieme al contratto di Tim Berners-Lee, di cui abbiamo parlato in questo articolo, il Montreal Statement segna un altro passo verso la ricerca, e la pretesa, dei singoli individui di un digitale sostenibile e più sicuro.

Per sapere quali sono le nostre idee concrete, seguiteci al Digital Ethics Forum il prossimo 1 e 2 ottbre!

Sloweb e DEF20 su Cyber Security Trends

Sfogliate l’ultimo numero di Cyber Security Trends, la rivista della fondazione GCSEC di Poste Italiane, main partner del Digital Ethics Forum 2020.

https://bit.ly/2ZJxLLZ

Tantissimi i contenuti interessanti. Si parla ovviamente di digitale e Covid-19, rinascita (o ripartenza) dopo il difficile periodo di pandemia ed emergenza socio-economico-santiaria. Si parla tanto di smart working, visto che tanti si sono visti costretti a provarlo, troppi a improvvisarlo. Con l’aiuto di Sloweb si riflette su cosa ci sia effettivamente di smart, in tutto quello che ci “vendono” come smart.

Infine, si parla del Digital Ethics Forum 2020, comodamente sui vostri schermi l’1 e 2 ottobre con un denso programma che tocca temi etici negli ambiti di produzione, distribuzione e uso delle tecnologie digitali. Gli avvenimenti dell’ultimo periodo non solo ci fanno riflettere su come e quanto il digitale abbia cambiato e influenzi le nostre scelte e abitudini. Sopratutto devono spingere i singoli individui a ingaggiare una vera e propria lotta per un digitale equo e sostenibile.

Potete registrarvi al Digital Ethics Forum a questo link.

  • Associazione Sloweb
  • Sede legale:
  • Piazza C.L.N., 254 – 10121 Torino
  • Sede operativa c/o Escamotages
  • via Gioberti 26bis – 10128 Torino
  • Tel. 011-19916610
  • info@sloweb.org
  • C.F. 97823610015

Scrivici


    Ho letto l'informativa privacy

    Vuoi unirti a noi?

    IBAN Banca di Cherasco

    IT38N0848701000000260101691

    image/svg+xml