• Italiano
  • English

Sloweb a Biennale Democrazia

di Giulia Balbo

Biennale Democrazia è un evento culturale che si svolge a Torino ogni due anni. Promossa dalla Città di Torino e organizzata dalla Fondazione per la Cultura Torino, ha l’obiettivo di diffondere una cultura della democrazia che possa tradursi in pratica democratica. La Biennale è composta da svariati eventi pubblici – lezioni a dibattiti, letture, seminari, forum, e momenti di coinvolgimento della cittadinanza – che si svolgono nell’arco di cinque giorni. Questi incontri sono il frutto del lavoro che viene svolto anche nel resto dell’anno, soprattutto insieme a studenti delle scuole superiori e dell’università, attraverso workshop di discussione e incontri negli istituti scolastici.

La Biennale Democrazia vede la presenza, partecipazione e collaborazione di istituzioni, enti, associazioni e personaggi di respiro nazionale e internazionale. Questa ricchezza di contributi permette la creazione di tantissime idee, suggerimenti e proposte, dando vita ad un evento che parla ai diversi ambiti della cultura, dall’arte, al cinema, al teatro.

Quest’anno, siamo felici e onorati di annunciare la nostra collaborazione alla ricca manifestazione culturale cittadina di Biennale Democrazia. Il filo conduttore di questa sesta edizione dal titolo Visibile Invisibile, che si svolgerà da mercoledì 27 a domenica 31 marzo, è la riflessione sulle sfide poste da un mondo ad “altissima visibilità”. Il tema non potrebbe essere più vicino ai valori di Sloweb e al nostro manifesto. Si parlerà di come le informazioni, le immagini e i dati generati da tecnologie in continua evoluzione siano diventati il tessuto connettivo delle nostre esistenze, influenzando le relazioni umane e sociali e soprattutto la politica. Se ormai siamo abituati soltanto a scorrere feed e programmi TV, davanti alla crisi della democrazia, come si può uscire dalla condizione di semplici “spettatori” per recuperare una prospettiva di futuro? Occorrono strumenti per comprendere, stabilire obiettivi e operare delle scelte consapevoli.

Giovanna Giordano e Pietro Jarre condurranno un evento intitolato Schermi continui, vite invisibili, giovedì 28 marzo alle ore 12.00 all’Auditorium Vivaldi, in Piazza Carlo Alberto. Insieme ai ragazzi delle scuole superiori Giovanna e Pietro faranno un laboratorio di riflessione sul tema della visibilità dei dati personali. In un’epoca in cui tutto quello che avviene sul web è visibile e tracciabile, è fondamentale imparare a selezionare e organizzare i dati per costruire una memoria individuale e collettiva, e non essere travolti dal caos informazionale. Il laboratorio prevede una sperimentazione pratica sull’uso ecologico dei dati digitali: raccogliere con cura, selezionare, conservare con attenzione, condividere con responsabilità.

Per partecipare è consigliato scaricare sul proprio smartphone la app Telegram e iscriversi a eMemory.

Eredità digitale con Alessandro Macagno su Radio 24

2024 è un programma di Radio 24 dedicato a internet e tecnologie. Condotto da Enrico Pagliarini, va in onda il venerdì sera alle 22 e la domenica alle 13.10. Nella puntata di venerdì scorso si è parlato di Eredità Digitale con il socio Sloweb e fondatore di eLegacy Alessandro Macagno.

Insieme a Oreste Pollicino, professore ordinario al Dipartimento di Studi Giuridici alla Bocconi di Milano, Alessandro ha affrontato i temi relativi alla destinazione dei dati personali in seguito al decesso e ha presentato i servizi offerti da eLegacy per gestire in maniera legalmente valida la propria eredità digitale. Tra le altre cose si è parlato di quali siano i dati che possono essere trasmessi ai propri eredi e come; quali siano i metodi per mettere ordine al caos derivante dall’accumulo di dati online; come sfruttare a proprio favore i sistemi di profilazione dei più grandi motori di ricerca (Google); come gestire gli abbonamenti a servizi (musica, libri, film… che cosa è trasmissibile dal proprio account a quello degli eredi?); come gestire i dati digitali conservati offline; e non per ultimo, sicurezza.
A questo link trovate il podcast della trasmissione, si parla di eredità digitale dal minuto 22.

Assistenti vocali, una voce amica?

di Giulia Balbo

“Ok Google, dov’è il ristorante da Gino?”
“Il ristorante di Gina…”
“NO!!! Dov’è Gino, GINO!!!!”
“Gino, nome maschile…” AHHHHH!!!!”

Leggi tutto

Francesco Antonioli sceglie Sloweb

di Giulia Balbo

Il sostegno da parte di professionisti della comunicazione e personalità di spicco, con valori molto simili a quelli che dichiariamo nel nostro manifesto, ci fa sempre onore, e piacere. E quindi, siamo felici di dare il benvenuto nell’associazione Sloweb a Francesco Antonioli.

Leggi tutto

I profili zombie – la graphic novel di Mabel Morri

di  Giulia Balbo

Sul Corriere della Sera (20/12/18) è stata pubblicata una graphic novel molto interessante, il cui tema riteniamo ci tocchi da vicino. L’autrice, Mabel Morri, è la fondatrice della casa editrice indipendente Studio Monkey, e ha pubblicato svariati libri, sempre in formato graphic novel, vincendo nel 2002 il premio Scenario al Festival di Lucerna e nel 2004 il premio Micheluzzi Strade Nuove al Comicon di Napoli. Il suo ultimo libro, Il giorno più bello, è uscito nel 2017 per Rizzoli.

Leggi tutto

Cosa dobbiamo aspettarci dalle tecnologie nel 2019?

di Giulia Balbo

Per sapere a cosa prepararci in questo 2019, abbiamo curiosato un po’ tra i vari trend tecnologici individuati dai principali players nel mondo della tecnologia. Ci siamo tuffati nei documenti di Gartner, società americana leader mondiale nella consulenza strategica, ricerca e analisi nel campo dell’Information Technology, abbiamo ascoltato gli scienziati del consiglio tecnologico di Forbes e dato un’occhiata ai programmi dell’MIT di Boston e della University of Technology di Sydney.  Ecco cosa ne abbiamo dedotto.

Keep on reading!

Stop alla diffusione di odio

di Giulia Balbo

Negli ultimi tempi pare che ci sia posto solo per l’odio. Fazioni politiche opposte non riescono più a interagire con discussioni costruttive, ma si scaricano addosso flussi di coscienza – più o meno pulita. Persone e comunità che hanno sempre vissuto e lavorato insieme, andando d’accordo, a volte ignorandosi, o senza comunque porsi troppi problemi, improvvisamente si dividono. Estremismi di ogni genere tornano di moda, supportati dal furor di popolo. Ormai anche nello sport (o meglio, nelle tifoserie), quella che era sana competizione, sempre più spesso si tramuta in disprezzo per l’avversario. Parrebbe quasi lo scenario di un film. Eppure succede nella realtà di tutti i giorni.

Keep on reading!

Le norme UE contro la diffusione di contenuti terroristici

di Giulia Balbo

Per combattere l’uso scorretto delle tecnologie offerte dall’era di internet, l’Unione Europea ha adottato, nell’ultimo periodo, diverse misure. Il GDPR sulla protezione dei dati, la nuova normativa copyright, o l’accordo con le aziende per il contrasto all’hate speech. Ma c’è ancora una cosa che va affrontata direttamente. La lotta contro la propaganda terroristica. Il 12 settembre, l’Unione Europea ha infatti avanzato una proposta ad hoc per affrontare la problematica della diffusione di contenuti terroristici online.

Leggi tutto

Via al progetto InclusiveWEB!

Il primo di ottobre ha avuto avvio il progetto InclusiveWEB sostenuto con i fondi otto per mille della Chiesa Valdese (sito ufficiale) con un budget di 8000€.

Il progetto è condotto da un rete di partner composta da Sloweb, nel ruolo di capo-progetto, insieme a Il Nodo Group e APRI Onlus.

Leggi tutto

La morte si fa social. Intervista a Davide Sisto

In occasione del ponte di Halloween/Ognissanti, a seconda di quale festa preferiate celebrare, abbiamo pensato di intervistare uno che “di morte se ne intende”.
Uno dei tanatologi (thanatos, morte; logos, studioso) più famosi in Italia: Davide Sisto, che quest’anno ha pubblicato il suo nuovo libro “La morte si fa social” per Bollati Boringhieri.

Leggi tutto
  • Associazione Sloweb
  • Sede legale:
  • Piazza C.L.N., 254 – 10121 Torino
  • Sede operativa c/o Escamotages
  • via Gioberti 26bis – 10128 Torino
  • Tel. 011-19916610
  • info@sloweb.org
  • C.F. 97823610015

Scrivici


    Ho letto l'informativa privacy

    Vuoi unirti a noi?

    IBAN Banca di Cherasco

    IT38N0848701000000260101691

    image/svg+xml